le immagini di cucina senza glutine

Bignè

di daniela

per vedere la foto più in grande clicca qui                      

immagine dei bgne' Mescolare bene le farine, il sale ed eventualmente lo zucchero.
Intanto versare l'acqua in una pentolina piuttosto capace, metterla sul fuoco, farci sciogliere il burro e portare il tutto ad ebollizione. A questo punto versarci la miscela di farine, sale e zucchero tutto in un colpo e mescolare bene con un cucchiaio di legno finché si forma una specie di palla che si stacca dalle pareti della pentolina. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare un po'.
Quando la temperatura si è un po' abbassata, aggiungere le uova una alla volta sbattendo per bene (meglio con uno sbattitore elettrico) finché l'uovo non sia del tutto assorbito. Si avrà a questo punto un impasto piuttosto morbido. Se lo fosse troppo (a volte succede se si usano uova molto grandi), basta aggiungere a occhio una cucchiaiata di farina di riso.
Su una teglia da forno imburrata e infarinata con farina di riso o coperta di carta forno, sistemare dei mucchietti di impasto, aiutandosi con il cucchiaio o con una siringa da dolci con la bocchetta grande. I mucchietti devono essere un po' distanziati perché i bignè gonfiano durante la cottura.
Cuocerli in forno preriscaldato a 250° per 20 minuti circa, quindi abbassare la temperatura a 180° e lasciare ancora 15 minuti circa (o altrimenti secondo le istruzioni del forno, il mio per esempio dà 20-25 minuti a 200° ). Quando sono cotti, toglierli dalla teglia e forarli leggermente con la punta di un coltello in modo che il vapore interno possa uscire e non si "siedano" raffreddandosi.

I bignè dolci si possono riempire di panna o creme con una comune siringa da dolci: se vuoi vedere un esempio clicca qui. Si possono anche tagliare a tre quarti, riempire la parte più grande con un bel ricciolo di panna montata, coprire con l'altro pezzetto e cospargerlo di zucchero a velo.
I bignè salati sono un ottimo antipasto o stuzzichino riempiti di creme a base di formaggio (robiola e pasta d'olive, robiola e tonno frullati con qualche foglia di basilico, mascarpone e gorgonzola, ecc. ecc.). Si possono preparare in anticipo, ma non vanno lasciati in un luogo umido ed è meglio farcirli (quasi) all'ultimo momento, altrimenti diventano molli.



visite alla pagina   6103
visite al sito   dal          13.06.03 al 30.06.04   : 15 801




   loghetto vai alla homepage
   loghetto vai ai dolci
   loghetto vai agli antipasti